MARCA

Bologna

$

12 / 13 APRILE 2022

logo marca 2022

GLI ITALIANI PREMIANO I PRODOTTI A MARCA DEL DISTRIBUTORE: CONVENIENZA E RISPARMIO IN UN CONTESTO ECONOMICO INCERTO

Presentati oggi alla stampa i contenuti del convegno di apertura di Marca 2022

Milano, 15 marzo 2022 – Nel 2021 l’acquisto di prodotti a Marca del Distributore (MDD) ha consentito agli italiani di risparmiare 2,1 miliardi di euro, circa 100 euro per famiglia. La convenienza e la qualità di questi prodotti sono sempre più apprezzate dai consumatori e sono un importante fattore di risparmio nell’attuale contesto, caratterizzato dagli aumenti dei costi delle materie prime, dell’energia e della logistica e dalle conseguenze del conflitto in Ucraina. La Marca del Distributore contribuisce inoltre al sistema economico del Paese: rappresenta il 7,7% del fatturato dell’industria alimentare e sostiene più di 1.500 aziende che forniscono i prodotti per i marchi della Distribuzione Moderna, 84,6% delle quali piccole e medie. Nel 2021 la MDD ha fatto registrare un fatturato di 11,7 miliardi di euro, con una quota di mercato del 19,8%, crescente rispetto al periodo pre-Covid, e in linea con i valori record registrati durante la pandemia.

È quanto emerso alla conferenza stampa odierna organizzata a Milano dalla Associazione Distribuzione Moderna (ADM) e da Bologna Fiere per presentare la 18° edizione della fiera MarcabyBolognaFiere (a Bologna dal 12 al 13 aprile 2022), il programma completo e la ricerca congiunta di The European House – Ambrosetti e Ipsos che verrà illustrata nel convegno d’apertura della fiera. The European House – Ambrosetti ha anticipato alcuni punti della survey, mentre Ipsos presenterà al convegno del 12 aprile a Marca l’analisi dedicata al rapporto tra i consumatori e i prodotti a marca del distributore.

“I dati della ricerca confermano l’importanza sociale della Distribuzione Moderna – afferma Marco Pedroni, Presidente di ADM – Associazione Distribuzione Moderna – che durante la crisi pandemica ha mostrato una rilevante capacità di resilienza. Sentiamo oggi la responsabilità di offrire un punto di riferimento solido per le famiglie in una congiuntura economica caratterizzata da qualche mese di inflazione e fortemente peggiorata dalla drammatica guerra in Ucraina. In questa fase i prodotti MDD possono dare un contributo importante alla difesa del potere di acquisto dei consumatori”.

La Marca del Distributore negli ultimi anni è cresciuta tre volte di più dell’industria alimentare, grazie all’apprezzamento in costante aumento del consumatore finale. L’incidenza della MDD sul fatturato totale dell’industria alimentare nel 2021 (pari al 7,7%, in crescita rispetto all’incidenza del 7,4% registrata nel 2019) spiega il 60% dell’incremento dell’industria alimentare nel mercato domestico negli ultimi 18 anni, al netto dell’export.

The European House – Ambrosetti ha investigato la galassia delle aziende MDD partner analizzando 50 indicatori di bilancio di un campione rappresentativo di 610 di esse. Dall’analisi dei bilanci emerge che la Marca del Distributore ha favorito il rafforzamento della loro dimensione industriale e competitiva negli ultimi 7 anni. Rilevante anche il contributo in termini occupazionali: sono 240.000 i lavoratori della filiera (Industria alimentare, Intermediazione e Distribuzione).

“La Marca del Distributore sostiene una filiera lunga – ha dichiarato Valerio De Molli, Managing Partner & CEO di The European House – Ambrosetti – che coinvolge più di 50 sotto-comparti economici e 1.500 aziende MDD partner, con le quali instaura relazioni di collaborazione strategica di lungo periodo sostenendone la crescita, la competitività e l’innovazione. La Marca del Distributore svolge un importante ruolo sociale, grazie al sostegno al potere d’acquisto delle famiglie italiane, un impatto particolarmente rilevante in un contesto di crescente pressione inflattiva e di elevata incertezza economica come quello che stiamo vivendo”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti: Marco Pedroni, Presidente di ADM Associazione Distribuzione Moderna; Antonio Bruzzone, Direttore Generale di BolognaFiere; Domenico Lunghi, Direttore Business Unit Private Label, Food & Pet Industry di BolognaFiere; Valerio De Molli, Managing Partner & CEO di The European House – Ambrosetti.

Al convegno di apertura di Marca, oltre a Valerio De Molli (The European House – Ambrosetti) e Nando Pagnoncelli (Ipsos) interverranno: Gianpiero Calzolari (Presidente, BolognaFiere); Vincenzo Colla (Assessore allo Sviluppo Economico e GreenEconomy, Regione Emilia-Romagna); Chiara Saraceno (Sociologa e filosofa; Presidente del Comitato per la Valutazione del Reddito di Cittadinanza del Governo italiano); Monica Poggio (Chief Executive Officer, Bayer Italia); Stefano Patuanelli (Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali); Gilberto Pichetto Fratin (Viceministro allo Sviluppo Economico); Marco Pedroni (Presidente, ADM). 

MarcabyBolognaFiere, organizzata in collaborazione con ADM, è l’unica manifestazione italiana interamente dedicata alla marca commerciale, nella quale quasi 900 aziende espongono i prodotti dell’eccellenza italiana a Marca del Distributore, ed è la seconda fiera in Europa del settore. L’evento rappresenta un momento di incontro e business matching in cui l’industria della MDD ha l’opportunità di sviluppare relazioni con le principali Insegne della Distribuzione Moderna che a Marca espongono e promuovono le loro strategie MDD.

MARCABYBOLOGNAFIERE 2022, DEFINITE LE NUOVE DATE: APPUNTAMENTO A BOLOGNA IL 12 E 13 APRILE 2022

Bologna, 7 gennaio 2022 – Dopo l’annuncio del posticipo determinato dall’escalation degli indicatori pandemici evidenziati su scala nazionale, BolognaFiere annuncia le nuove date della 18esima edizione di MarcabyBolognaFiere: la manifestazione è stata riprogrammata al 12 e 13 aprile 2022.

Un posticipo di tre mesi, dunque, che consentirà alla business community MDD di organizzare con maggiore tranquillità l’agenda degli incontri in Fiera e, agli operatori internazionali, di pianificare la visita all’evento potendo presumibilmente contare sulla normalizzazione dei collegamenti.

Con oltre 900 aziende espositrici, la presenza della DMO e dei buyer nazionali e internazionali MarcabyBolognaFiere 2022 si conferma la piattaforma espositiva di riferimento per i protagonisti della PL food, non food e, con logica di filiera, per gli operatori di due ambiti fortemente collegati: quello dei prodotti freschi, a cui è dedicato un format esclusivo – MARCA FRESH – focalizzato quest’anno all’innovazione del comparto e quello riferito al settore dei beni intermedi per la supply chain MDD (Packaging, Logistica, Materie Prime, Ingredienti, Tecnologia e Servizi) cui è dedicata la ottava edizione di MARCA TECH.

MarcabyBolognaFiere è un evento organizzato da BolognaFiere, in collaborazione con ADM, Associazione Distribuzione Moderna.

Il Comitato tecnico scientifico 2022 vede la presenza di: ARD/ERGON, BRICO IO, C3, CARREFOUR, CONAD, COOP, CORALIS, CRAI, DESPAR, D.it – DISTRIBUZIONE ITALIANA, ITALY DISCOUNT, LEKKERLAND, MARR, SELEX, S&C CONSORZIO DISTRIBUZIONE ITALIA, TUODÌ, UNES, GRUPPO VEGÈ.

MARCABYBOLOGNAFIERE 2022 VERSO IL SOLD OUT: TRE NUOVE INSEGNE NEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO: ARD/ERGON, BRICO IO, LEKKERLAND

Mancano pochi metri quadri da assegnare per dichiarare il sold out a MarcabyBolognaFiere 2022, in programma a Bologna i prossimi 19 e 20 gennaio.

Bologna, Novembre 2021 – Corre la campagna adesioni per la 18esima edizione del secondo Salone in Europa dedicato alla Marca del Distributore, organizzato da BolognaFiere in collaborazione con ADM (Associazione Distribuzione Moderna).

Dopo l’annullamento dell’edizione in presenza del 2021, a causa dell’emergenza sanitaria sostituita dall’evento digitale – MARCA DIGITAL SESSION – che ha consento alla business community di mantenete attivi i contatti commerciali (oltre 9.000 presenze, 30% estere e 175 buyer di importanti insegne estere) – MarcabyBolognaFiere si ripresenta nel suo format classico con un layout rinnovato, un parterre espositivo che ad oggi registra la presenza di oltre 700 espositori e con l’ingresso, nel Comitato Tecnico Scientifico, di tre nuove Insegne: ARD/ERGON, BRICO IO, LEKKERLAND a ulteriore dimostrazione della centralità dell’evento per il mondo della DMO.

Saranno cinque i padiglioni coinvolti dal layout espositivo – 25, 26, 28, 29, 30 – con una tipologia merceologica suddivisa tra food e non food e una parte riservata alle sezioni specializzate – MARCA TECH e MARCA FRESH – per un evento che concentra l’attenzione dell’intera business community della MDD di cui fanno parte anche 18 grandi Insegne della DMO che costituiscono il Comitato tecnico-scientifico della manifestazione, coinvolto nella definizione dello sviluppo strategico dell’evento.

Sul profilo internazionale è stata rinnovata la consolidata partnership con ICE-Agenzia, che porta ogni anno a Bologna delegazioni di operatori, coinvolgendo category manager e buyer delle principali catene internazionali per promuovere l’incontro tra aziende espositrici, top retailer e importatori provenienti dall’estero.

Al riguardo, e a sostegno dell’internazionalizzazione, è riconfermata MARCA Digital Session, dall’11 al 18 gennaio, che agevolerà la preparazione alla visita con possibili contatti in anteprima con gli espositori, per scoprirne le novità e pianificare l’agenda degli incontri in Fiera.

MarcabyBolognaFiere 2022 rilancia, inoltre, l’offerta di momenti di formazione e informazione che daranno vita a un ricco calendario di convegni, dibattiti, seminari e focus sulle principali tendenze espresse dal modern trade nel settore MDD.

Comitato tecnico scientifico 2022: ARD/ERGON, BRICO IO, C3, CARREFOUR, CONAD, COOP, CORALIS, CRAI, DESPAR, D.it – DISTRIBUZIONE ITALIANA, ITALY DISCOUNT, LEKKERLAND, MARR, SELEX, S&C CONSORZIO DISTRIBUZIONE ITALIA, TUODÌ, UNES, GRUPPO VEGÈ.

MARCABYBOLOGNAFIERE: GRANDI ASPETTATIVE PER L’EVENTO DI GENNAIO 2022

Forte adesione delle aziende espositrici a cinque mesi dall’evento

Bologna, 22 luglio 2021 – A cinque mesi dalla data di apertura della diciottesima edizione di MarcabyBolognaFiere, la principale manifestazione per il settore della MDD – organizzata da BolognaFiere in collaborazione con ADM – l’adesione da parte delle aziende e le conferme di interesse sono da record.
Oltre 400 gli espositori già iscritti all’evento che si preannuncia ancora più completo nell’offerta espositiva a disposizione degli operatori nazionali e internazionali che saranno a Bologna il 19 e 20 gennaio 2022.
Ad accoglierli sarà una manifestazione più ampia e rinnovata negli gli spazi, con un layout espositivo funzionale alla valorizzazione della offerta espositiva e alla visitazione dell’evento.

I SETTORI MERCEOLOGICI
Sette macroaree definiscono l’offerta espositiva di MarcabyBolognaFiere 2022: Alimentari, Prodotti per la persona, Prodotti per la casa e per i l tempo libero, Prodotti per animali domestici, Società di Packaging, Società di servizi e Stampa tecnica e associazioni. E ASSOCIAZION

UN EVENTO SEMPRE PIU’ INTERNAZIONALE
Il trend dell’internazionalizzazione dell’evento è costantemente in crescita, un andamento da attribuire al successo dei prodotti made in Italy ma, anche, all’intensa attività volta a incrementare l’incoming di operatori internazionali all’evento. Strategica l’azione promossa da BolognaFiere sui buyer delle insegne internazionali che ha avuto un riscontro decisamente positivo anche nell’ambito di Marca Digital Session 2020 per presenze e numero di incontri organizzati. MarcabyBolognaFiere 2022 sarà un ulteriore strumento a supporto della leadership dei produttori italiani nella graduatoria europea per la realizzazione dei prodotti a marca privata delle insegne internazionali.
Per rafforzare ulteriormente il dialogo con i Paesi più interessanti dal punto di vista commerciale, MarcabyBolognaFiere si è strutturata con una rete di agenti operativi in: America Latina, Austria, Bulgaria, Cina, Cipro, Francia, Nord Africa, Penisola Balcanica, Portogallo, Spagna, Sud Corea, Taiwan, Turchia.

IL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO 2022
Sono le principali insegne della DMO le protagoniste del Comitato Tecnico Scientifico di MarcabyBolognaFiere, un Comitato che coadiuva BolognaFiere nello sviluppo delle linee strategiche della manifestazione, nella definizione delle tematiche di maggiore attualità per il settore da sviluppare negli incontri e nei workshop e nella elaborazione dell’ormai tradizionale Rapporto sulla Marca Commerciale che ogni anno illustra i principali trend evolutivi nazionali e internazionali del settore.

Il Comitato Tecnico Scientifico 2022 vede la presenza di: C3, Carrefour, Conad, S&C, Coop, Coralis, Crai, Despar, d.it distribuzione italiana, D’ITALY, MARR, SELEX, SUN, Tuodì, Unes Supermercati, Gruppo VéGé. Un Comitato destinato, a breve, ad ampliarsi ulteriormente con la presenza di altre grandi insegne, alcune delle quali specializzate verticalmente in determinati settori merceologici.

GLI INCONTRI IN ATTESA DELL’EVENTO
In attesa che gli espositori e la business community internazionale si possano incontrare a Bologna il 19 e 20 gennaio 2022, a partire dall’autunno riprenderanno i webinar e gli incontri di MARCA TRAINING PROGRAMME.

MARCABYBOLOGNAFIERE DA’ APPUNTAMENTO AL 19 E 20 GENNAIO 2022

DECISIONE CONGIUNTA CON GLI ESPOSITORI PER CONCENTRARE LE ENERGIE AL RILANCIO DEL BUSINESS POST PANDEMIA

Bologna, 19 aprile 2021 – Il perdurare dell’emergenza pandemica, nonostante le campagne vaccinali in atto sul territorio nazionale stiano lentamente invertendo la curva dei contagi, richiede agli organizzatori fieristici massima flessibilità e una continua valutazione delle opportunità di rimodulazione dei calendari espositivi, con l’obiettivo di assicurare le migliori condizioni per lo svolgimento degli eventi e di assecondare le esigenze delle aziende impegnate a far fronte alla pandemia.

E’ nato anche da queste riflessioni il confronto fra organizzatori dell’evento – BolognaFiere in collaborazione con Adm, Associazione Distribuzione Moderna – e gli espositori, per individuare la miglior data per lo svolgimento della prossima edizione di MarcabyBolognaFiere.

Dopo il successo riscosso da MARCA DIGITAL SESSION, la piattaforma digitale di incontro fra produttori e la filiera della grande distribuzione organizzata (attivata dal 15 al 25 marzo 2021) – che ha visto la presenza di 325 aziende produttrici MDD partner, la realizzazione di 4.000 incontri, 9.000 presenze, l’intervento di 175 buyer stranieri di importanti insegne estere, la presenza di insegne da Europa, USA, Canada, Sud America, Asia e Medio Oriente e di 100 buyer italiani delle insegne top del Comitato di MarcabyBolognaFiere – si è reso necessario valutare l’opportunità di confermare lo svolgimento dell’evento, come pianificato inizialmente a giugno 2021, o riproporla nella naturale data di svolgimento, il mese di gennaio, puntando direttamente al 2022 per un ritorno al top dell’evento.

La scelta degli espositori ha privilegiato l’opzione gennaio 2022 sulla quale confluisce, da un lato, la certezza del consolidamento degli effetti delle campagne vaccinali in atto e, dall’altro, il riposizionamento di MarcabyBolognaFiere nel periodo più funzionale alle aziende partecipanti per la pianificazione delle strategie commerciali.

“Il sistema fieristico è fra i più colpiti dalla pandemia – dichiara Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere – ciò nonostante, abbiamo reagito proponendo nuovi format digitali per assicurare strumenti di business alternativi agli eventi in presenza. Riteniamo essenziale, auspicando il ritorno alla normalità, che ogni decisione in merito allo svolgimento degli eventi nasca dalla condivisione degli obiettivi con i nostri espositori e operatori. MarcabyBolognaFiere si rivolge a imprese che hanno saputo far fronte a una situazione imprevedibile e che sono le protagoniste di un evento strategico per la promozione del made in Italy. Siamo certi che il riposizionamento a gennaio 2022 sia la migliore soluzione per la ripartenza, a pieno ritmo, del business e per sostenere il trend di attenzione degli operatori internazionali sempre più proiettati a sviluppare collaborazioni commerciali con le imprese italiane che avranno, così, più tempo per organizzare al meglio la partecipazione a MarcabyBolognaFiere”.

“Posizionare MarcabyBolognaFiere a gennaio 2022 ci è parsa la soluzione migliore per consentire alle aziende partecipanti di concentrare ora i loro sforzi nella gestione dell’emergenza tuttora in atto e prevedere la ripartenza a quella data – conferma Marco Pedroni Presidente ADM (Associazione Distribuzione Moderna) -. Ci conforta il fatto che la sessione digitale svolta a marzo ha dato ottimi risultati di partecipazione degli operatori, sia MDD partner che distributori; questo ribadisce l’importanza crescente che la Marca del Distributore ha sul mercato e la necessità di proseguire i lavori di innovazione e sviluppo della stessa”.

w

Vorresti avere visibilità in questa fiera con Italy Export?

Contattaci per conoscere i nostri servizi e come promuovere la tua azienda.

Le ultime novità del settore:

SIGEP – 21 / 25 gennaio 2023

SIGEP – 21 / 25 gennaio 2023

Concluso a Rimini il 43° salone delle filiere artigianali del foodservice dolce di Italian Exhibition Group. -25% di presenze rispetto alla grande edizione….

leggi tutto
Logo Italyexport

CONTATTI

GIDIEMME s.a.s.
Via Ettore Fieramosca 31
20900, Monza (MB) - Italia

+39 039 2620010

info@italyexport.net

© GIDIEMME s.a.s. - All rights reserved - P.I. 05498500965